Contattaci e prendi un appuntamento

 

ORARI DELLO STUDIO

lo Studio è aperto dal lunedì al venerdì

9:00-12:00 / 15:00-18:00

sabato – solo su appuntamento


per appuntamenti telefonare

9:00-12:00 / 15:00-18:00

 

 

RECAPITI TELEFONICI

Telefono/fax: 0187738056


email: info@centromedicoduesoli.it


 

URGENZE OCULISTICHE festive e prefestive
Cellulare: 3407915159

 

8 febbraio 2017
Team di 16 specialisti per crescere nella chirurgia mininvasiva per il colon retto

E’ nato un gruppo di 16 specialisti per migliorare le tecniche di chirurgia colorettale.

Tra i 16 specialisti, scelti in tutta Italia, c’è il dott. Berti Stefano al quale vanno i nostri complimenti.

Di seguito riportiamo il comunicato stampa di ACOI.

 

CHIRURGIA MININVASIVA PER IL COLON-RETTO. ACOI PROTAGONISTA DELL’INNOVAZIONE

In tutto 16 specialisti, membri delle Società scientifiche Sic e Acoi, finalizzeranno raccomandazioni dedicate al corretto utilizzo delle tecniche laparoscopiche nella chirurgia colorettale, che in Italia non supera il 29%. L’obiettivo è promuovere una corretta formazione dei chirurghi e di conseguenza implementare le loro abilità nell’utilizzo di queste tecniche.

Elaborare una serie di Raccomandazioni “chiave” per un corretto approccio alla chirurgia mininvasiva nel segmento colorettale, attraverso l’individuazione di indicatori di performance specifici. È il compito affidato, da oggi, ad un Clinical Advisory Board dedicato, composto da 16 medici-chirurghi provenienti da tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo è promuovere una corretta formazione dei chirurghi e di conseguenza implementare le loro abilità nell’utilizzo delle tecniche chirurgiche mininvasive rispetto a quelle tradizionali “in open”. Un approccio mininvasivo per la chirurgia colorettale, e non solo, può garantire, infatti, tempi di recupero post-operatori più brevi, comorbilità minori e, di conseguenza, un migliore outcome clinico per il paziente. Ciò si traduce in periodi di degenza ospedaliera ridotti e di conseguenza in un efficientamento e in un risparmio per il Sistema sanitario. Elemento, oggi, più che mai al centro del dibattito dei decisori politici.

Il Board si inserisce all’interno del progetto “OPTIMISE” (OPen To Innovative Minimally Invasive Surgery Experience), presentato lo scorso settembre a Roma e promosso dalla Società Italiana di Chirurgia (Sic) e dall’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani (Acoi) in collaborazione con l’Università Bicocca di Milano e con il contributo non condizionante di Medtronic Italia. Le Raccomandazioni saranno aggiornate periodicamente, grazie a informazioni derivanti dalla pratica clinica, e pubblicate in un documento ufficiale.

“Si tratta di un progetto dall’alto spessore – ha affermato Diego Piazza, Presidente Acoi -. che porterà benefici ai chirurghi e ai pazienti. Finalmente, ci stiamo muovendo per dare una risposta concreta alla scarsa diffusione di queste tecniche, diventate ormai fondamentali; negli ultimi anni, infatti, la politica sanitaria non è stata in grado di spingere verso l’utilizzo di metodiche mininvasive, soprattutto, ma non solo, nel segmento colorettale. Stiamo parlando di pratiche chirurgiche che portano da un lato un notevole beneficio per il paziente, migliorando l’intero decorso post-operatorio, e dall’altro, grandi vantaggi per il Sistema. Crediamo, infatti, che dopo aver stilato le nostre Raccomandazioni, queste debbano essere portate all’attenzione dei decisori politici, i quali non potranno esimersi dal prenderle in considerazione”.

“E’ fondamentale per la chirurgia – ha detto il vicepresidente Acoi Pierluigi Marini – puntare sull’innovazione tecnologica, elemento chiave per garantire, anche in un futuro prossimo, migliori qualità degli interventi e minori disagi per i pazienti. Il miglioramento delle tecniche mininvasive rientra nell’obiettivo di rendere sempre più avanzata la formazione dei nostri chirurghi e, dove è necessario, colmare i gap con gli standard dei paesi leader. La presenza di Acoi in questi progetti è il segno della nostra attenzione alle sfide dell’innovazione”.

A seguire i nomi dei 16 chirurghi
– Francesco Corcione
– Diego Piazza
– Marco Montorsi
– Pierluigi Marini
– Nicolò De Manzini
– Massimo Carlini
– Riccardo Rosati
– Mario Morino
– Gianluca Garulli
– Francesco Crafa
– Sergio Alfieri
– Felice Borghi
– Roberto Petri
– Andrea Pietrabissa
– Pietro Buccianti
– Stefano Berti

Ultimi articoli inseriti

15 febbraio 2018
Premio Melvin Jones Fellow al dottor Stefano Berti

Il 14 febbraio 2018, presso la Sala della Provincia è stato consegnato dal Lions Club International il prestigioso  premio Melvin Jones Fellow al dottor Stefano Berti.

Il dottor Stefano Berti, Direttore della...

Direzione
leggi
12 gennaio 2018
Importante riconoscimento per la chirurgia dei linfatici dell’Ospedale di Sarzana

L’ASL5 spezzina ha comunicato, con orgoglio, che la Regione Liguria ha inserito la struttura di Chirurgia dei Linfatici dell’ospedale San Bartolomeo di Sarzana tra i presidi accreditati per la diagnosi...

Direzione
leggi
27 novembre 2017
L’importanza del peso nella salute

Il sovrappeso è uno dei principali segnali che ci indicano che qualcosa non va nel nostro stile di vita.

Oggi, l’esigenza di mangiare sempre più spesso fuori casa o troppo velocemente,...

Dott. ZANELLO Pier Paolo
leggi